Trova promozioni

Eventi, sagre e concerti in Liguria

Evento organizzato per giovedì 5 settembre 2019

Workshop con Haruhiko Yamanouchi a Genova

Guarda questa foto sull'evento Workshop con Haruhiko Yamanouchi a GenovaA Genova, giovedì 5 settembre 2019, Workshop con Haruhiko Yamanouchi.

Workshop con Haruhiko Yamanouchi: una ricerca sulla spontaneità vocale consapevole.

Liberare e potenziare la voce alla ricerca di un atteggiamento interiore che favorisca il funzionamento della capacità auto-rigeneratrice del nostro organismo, sulla base dell'esperienza accumulata in una vita artistica a 360°.

La ricerca muove da antiche testimonianze storiche, a partire dal rapporto che la

tradizione dell'alchimia interiore della Cina suggerisce con l'energia primordiale "Zhen Chi", o "Kundalini" secondo la tradizione Yoga. Già Ippocrate parlava di "Vis medicatrix naturae" (forza guaritrice della natura)", idea ripresa da Paracelso che tratta le malattie e limitazioni come ferite guaribili da un "balsamo interno", e poi da Walter B. Cannon con la sua "omeostasi". Natura corporea e ispirazione spirituale per guidare le manifestazioni corporee, quindi vocali, oltre i confini convenzionali del tempo e dello spazio. Un tuffo nell'energia primordiale, dove il campo teatrale trova fertile terreno nell'esplorare al limite l'estro umano, uscendo dal condizionamento dell'identificazione col personaggio e la ripetitività del mestiere. Una pratica volta a stimolare il sistema involontario. Esercizi di sensibilizzazione psicofisica che traggono le mosse dallo Yoga, dal Qi Gong e dal Katsugen Undo (Movimento rigeneratore), il sistema di esercizi sviluppato in Giappone

da Haruchika Noguchi, che fa parte della sua pratica fisioterapeutica del Seitai, e che permette al corpo di ritrovare la capacità di riequilibrarsi da sé. Con tale pratica il conscio non è angosciato come quello di un malato, ma calmo e sereno, non è confuso come quello di un folle, ma lucido, non imprigionato e delimitato, ma libero. E il Movimento rigeneratore non si esegue, ma scatta da sé, rispondendo al bisogno dell'organismo. La vocalizzazione caotica libera la nostra vitalità primordiale, ma nella civiltà verbale-tecnologica finisce per produrre situazioni di delirio collettivo. Tranne quella eseguita con una consapevolezza sperimentale come, ad esempio, nel Teatr Laboratorium di Jerzy Grotowski. O il caso in cui Peter Brook volle fare qualcosa che avrebbe scosso il pubblico inserendo nel suo "Eleven and twelve" il Jibberish (grammelot o conversazione incomprensibile senza senso), che ci permette la consapevole esperienza della follia

per connetterci alla fonte della vitalità imprevista e dell'innocenza più profonda.

Applicando i giochi espressivi sui principi esplorati dalla Bioenergetica, dalla Gestalt Psychologie e dall'Analisi Transazionale, il workshop cerca d'aiutare chi ambisce a fornirsi di una sua singolare metodologia del vivere-e-esprimere. Coltivare l'ascolto verso il proprio sistema psico-fisico, ampliando empatia ed espressività, è fondamentale per rendere essenziale il sistema del reagire-e-desiderare contro i condizionamenti della cultura consumista. Il clima d'auto-osservazione intensa, che spesso viene creato nei laboratori, ci aiuta così a distinguere il Sé che osserva dal Sé che controlla, che esercita e che gode. Si propone qui un'avventura fondamentale per chi intraprende la carriera attoriale. Più aperti si è alla liberazione, più acuta funzionerà la capacità di auto-limitarsi e di dedicarsi allo scopo della ricerca. Leggi tutto su www.teatrogag.com.

Date:
5-6 settembre 2019

Costi:
€ 100,00 per i concorrenti di Portofino Dubbing Glamour Festival. € 135,00 per i non concorrenti. Il pagamento può essere effettuato, dopo la prenotazione tramite mail a info@teatrogag.com, con le seguenti coordinate: Teatro G.A.G. (Ass. culturale) Via della Consolazione 3r 16121 Banca CARIGE AGENZIA 040. IBAN IT57 M061 7501 4000 0000 5791 580 Genova. Causale: Workshop 2019 con.................................................

Hal Yamanouchi
Nasce a Tokyo nel 1946 e si laurea in lingua e letteratura anglo-americana presso l'Università degli Studi Esteri di Tokyo. Inizia la sua carriera teatrale a Londra nel 1971 come mimo e danzatore prima con "The Red Buddha Theatre", e poi in tournée in Europa, partecipando al "Festival dei Due Mondi di Spoleto". Nel 1975 si stabilisce in Italia, dove inizia a lavorare come mimo-ballerino e coreografo. Partecipa a diversi Festival ed è ospite fisso nei programmi televisivi RAI come "Circostudio" e "Concertazione". Da coreografo ha curato i movimenti di opere liriche e di spettacoli di prosa collaborando con V. Binasco, M. Bolognini, A.C. Camilleri, G. Cobelli, G. Mauri, M. Missiroli, G. Montaldo, L. Ronconi, M. Russo, M. Scaparro, G. Calenda, R. Giacchieri. Ha lavorato in film (circa 80) italiani e americani, tra i quali Nirvana (G. Salvatores), Last Food (D. Cini), Angels in America (M. Nichols), Life Aquatic (P. T. Anderson), Tarda Estate (A. Di Trapani e M. De Angelis), Gorbaciof (S. Incerti), The Way Back (P. L. Weir), Wolverine (J. A. Mangold), Zoolander 2 (B. Stiller) e Grain (S. Kaplanoğlu). In teatro partecipa a Le Fenicie di Euripide (regia di V. Binasco) al Festival di Teatro Greco di Siracusa, attualmente recita in Francesco e il Sultano di A. Demmatté (Teatro De Gli Incamminati). Come danzatore solista si esibisce in Interrogai me stesso (coreografia di S. Bucci). Ha collaborato come docente per l'Accademia Nazionale d'arte Drammatica, l'ERT, le scuole di teatro "Permis de Conduire", "Artedattore", e per diversi corsi di formazioni per egisti al Teatro di Roma, per mimi al Teatro Carlo Felice di Genova.

Riconoscimenti
"Premio Guido Monaco", con il gruppo "I Danzatori Scalzi"
•"Premio Colpo di Scena" per il ruolo di Ariel in La Tempesta (produzione Teatro Bellini, Napoli)
•"Premio Rassega Internazionale Performers & Performances"
•"Premio Festival del Cinema di Acquapesa, per il doppiaggio di Kazmoto ne L'ultimo Samurai.
•Candidato al Gran Premio del Doppiaggio 2018 per il doppiaggio della serie TV The Man in the High Castle.

Dove: Genova
Quando: giovedì 5 settembre 2019

Iscriviti per essere sempre aggiornato sui eventi organizzati a Genova

*Il presente evento è stato pubblicato a scopo informativo. Le manifestazioni, le date, i luoghi risultano comunicati dagli organizzatori delle singole iniziative. Langololigure.it non si assume responsabilità alcuna per ogni eventuale cambiamento degli eventi e delle date riportati non comunicati dagli organizzatori.

Indietro

Evento Genova Eventi Genova Sagre Genova Concerti Genova Escursioni Genova Visite guidate Genova

Previsioni meteo a Genova






Contenuti sponsorizzati

Se hai deciso di trascorrere un periodo di vacanza a Genova, più o meno lungo, è molto probabile che ti interessi sapere a quali eventi, sagre, concerti e visite guidate partecipare a Genova. Poichè la buona riuscita di una vacanza dipende anche dal tipo di eventi, sagre, concerti e visite guidate che è possibile trovare nell'area di visita, ti diamo la possibilità di prendere visione di cosa fare a Genova questo weekend. Ti consigliamo quindi di cliccare sugli eventi, sagre, concerti e visite guidate a Genova per visionarne i dettagli. La sezione eventi, sagre, concerti e visite guidate a Genova è in continuo aggiornamento, quindi tutto ciò che non trovi adesso potrebbe essere presente la prossima volta che tornerai a farci visita.

In questo sito potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ