Trova promozioni

Il blog della Liguria

27 marzo 2019

Villa della Pergola e il fascino senza tempo dei glicini

Guarda questa foto sulla news Villa della Pergola e il fascino senza tempo dei glicini del 27/03/2019Sabato 23 marzo riaprono al pubblico i giardini "inglesi" di Villa della Pergola ad Alassio con le prime fioriture della collezione dei glicini (wisteria sinensis), più di 35 varietà diverse per forme e colori, recentemente censite dalla SOI, la Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana, tutte diverse per forma e colore.
Le visite guidate si tengono tutti i fine settimana su prenotazione e in settimana per gruppi.
A questo magnifico fiore dalla fragranza particolare è dedicato anche il laboratorio "Profumo di glicine", in programma il 13 e 14 aprile.
Negli anni dopo la fine della Seconda guerra mondiale, proprio durante la loro fioritura, Ruth Hanbury era solita organizzare la "Festa del glicine" alla quale partecipavano scrittori, giornalisti e l'aristocrazia britannica che viveva in Liguria.

Villa della Pergola è un luogo unico dove natura, storia e charme si fondono in un tutt'uno. Oltre ai rigogliosi giardini, che ospitano spettacolari collezioni botaniche come quella degli Agrumi e quella degli Agapanti (Agapahantus) – unica in Italia e la più importante d'Europa in quanto a numero e varietà: 378, anch'esse censite dalla SOI, Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana – riaprirà anche il Relais (10 aprile) che quest'anno festeggia un traguardo importante: i 10 anni dall'apertura, avvenuta dopo importanti lavori di restauro a cura dell'architetto Ettore Mocchetti.
Il Relais è inserito nella rete Small Luxury Hotels of The World, qui è possibile soggiornare nelle quindici suite, tra cui le nuove camere "Casa Wisteria".

È aperto invece dal 15 marzo il ristorante NOVE diretto dallo chef Giorgio Servetto, che in soli tre anni ha ricevuto importanti riconoscimenti.
Confermata la squadra giovane e preparata del NOVE, oltre a chef Servetto, il Maître Sommelier Mattia Trentani, approdato al NOVE nel 2016, e la grintosa general manager Francesca Ricci.

"In cucina dobbiamo sentirci liberi, leggeri – afferma Giorgio Servetto -, dare spazio al nostro istinto per trasmettere e tramandare i valori e le tradizioni del nostro territorio. Dobbiamo avere rispetto e cura dei prodotti che la nostra meravigliosa terra di orti, mare e colline ci dona. Il nostro menù porta in un viaggio fra il mare e le campagne della Liguria, passando per la Francia, per poi proseguire verso il Piemonte".

Il menù per la primavera è quindi frutto del lavoro di continua ricerca di Servetto e della sua squadra che mette al centro la territorialità dei produttori e la genuinità degli ingredienti per una cucina di tradizione che guarda al futuro. Il menu è arricchito da tre percorsi di degustazione: "Orgoglio Ligure", "A mano libera!" e "Ossessione".
In carta, ci sono alcuni piatti che rappresentano pienamente lo stile di Chef Servetto come le "Acciughe al verde" (acciughe locali marinate, patate Quarantina, patate viola, cipolla rossa), la "Licata ca muddica" (spaghettoni Benedetto Cavalieri, acciughe locali, burro, acciughe salate, aneto dell'orto, Pigato, muddica, bergamotto - Piatto dedicato allo chef Pino Cuttaia), il "Carciofo d'Albenga" (tortellini, matcha, arrosto) e la "Mesciua" (fagioli di Pigna, ceci di Nucetto, ceci neri, farro, carote e sedano).

Varietà di sapori che spaziano tra terra e mare, come "Capra e fagioli" (carré di capra dei Pirenei, fagioli di Pigna, cipolline di Calizzano), "Triglia e Carnaroli", "Tocco ligure" (12 erbe spontanee, tocco ligure e salsa spagnola), "Coniglio alla ligure", "Seppie in zimino" (Seppie locali bietola dell'orto, bergamotto del giardino).
Molti prodotti selezionati dallo chef sono presidio Slow Food e ‘Arca del Gusto'.
Il ristorante NOVE a Villa della Pergola (Alassio) è aperto a pranzo e cena (12.30 - 14.00 / 19.30 - 22.00). Chiusura martedì (Luglio e Agosto esclusi).

Villa della Pergola fa parte di APGI (Associazione Parchi e Giardini d'Italia), del network dei Grandi Giardini Italiani ed è tra i soci fondatori del network Ligurian Gardens, rete che unisce alcune delle ville e dei parchi storici della Liguria.


Giardini di Villa della Pergola – Info utili
Dal 23 marzo fino a inizio novembre visite guidate su prenotazione con inizio alle ore 9.30-11.30-15.00-17.00. Durante la settimana è possibile prenotare visite solo per gruppi.
Tariffe
Il biglietto d'ingresso (comprensivo di guida): singolo: € 12.00 | soci FAI: € 10.00
Bambini fino ai 6 anni (accompagnati da un adulto pagante): gratuito
Ragazzi da 6 a 14 anni € 6.00 - Scolaresche (per alunno): € 6.00


Per informazioni e prenotazioni:
Tel. +39.0182.646130 +39.0182.646140
info@giardinidivilladellapergola.com - www.giardinidivilladellapergola.com




Approfondimenti

VILLA DELLA PERGOLA: NATURA, STORIA, GUSTO, FASCINO
A Villa della Pergola natura, storia, gusto e fascino sono un unicum.
I grandi giardini "inglesi" (22 mila metri quadrati) sono stati restaurati dall'architetto paesaggista Paolo Pejrone che ha avuto un'attenzione particolare a recuperare, conservare e incrementare le collezioni botaniche dei glicini (35 varietà), quella degli agapanti, coltivati in più di 430 varietà diverse, una delle collezioni più preziose esistenti in Europa, e degli agrumi. A completare questo affresco naturale c'è la flora mediterranea ed esotica sempreverde - tratto distintivo del parco - formata da pini marittimi, carrubi, ulivi, mandorli, cipressi, cedri del Libano, eucaliptus. Da buccinatorie, oleandri, solanum, bignonie, plumbago, rose antiche, botaniche e moderne, fiori di loto e ninfee che vivono nei laghetti e nelle fontane del parco.

La storia di Villa della Pergola inizia alla fine del 1800 quando molte famiglie inglesi venivano ad Alassio, tra l'autunno e la primavera, per allontanarsi dal clima inglese piovoso e freddo in cerca del tepore, della bellezza e del buon cibo italiano.
Da allora sono cambiate tante cose ma l'interno di Villa della Pergola, del Villino della Pergola e della Casa del Sole - oggi Relais de charme con 15 suites una diversa dall'altra e inserito nella rete Small Luxury Hotels of The World – conserva ancora le atmosfere di quel periodo: a accentuarla è anche il piccolo museo che racconta la storia delle villa, delle villeggiature delle famiglie aristocratiche inglesi, dei personaggi che hanno soggiornato ad Alassio, attraverso immagini, oggetti, ritratti e dipinti di Alassio e della Liguria ottocentesca.
Soggiornare a Villa della Pergola si trasforma poi in una esperienza completamente appagante dopo aver gustato le ricette cucinate da Giorgio Servetto, chef del ristorante NOVE. Ricette che raccontano il territorio ligure con la sua cucina che sa di mare e di montagna allo stesso tempo.
In soli tre anni Servetto ha ottenuto importanti riconoscimenti professionali e ha conquistato il palato di molte persone che sono diventate ospiti affezionate.
Il bello della cucina del NOVE è che prima su tutto c'è la qualità della materia prima che deve essere rigorosamente del territorio e rigorosamente deve rispettare la stagionalità. Poi c'è la ricerca continua di esaltare le ricette tradizionali innovandole con un tocco di creatività. Il segreto è tutto qui.
Ovviamente si aggiunge la cura e la competenza nella scelta dei vini - qui il maître sommelier Mattia Trentani ha campo libero – e la visione d'insieme di sala, apparecchiature, cucina e di tutti i dettagli di gusto di Francesca Ricci, la giovane manager del ristorante che sa accogliere gli ospiti come ospiti di casa sua.

Ultimi articoli pubblicati

17 aprile 2019

Museo Virtuale del Disco e dello Spettacolo

10 aprile 2019

Un fiore per la ricerca

3 aprile 2019

Cerca l'offerta promozionale che più ti soddisfa

27 marzo 2019

Villa della Pergola e il fascino senza tempo dei glicini


Leggi tutti gli articoli del blog



Contenuti sponsorizzati


In questo sito potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ